Tag

, , , ,

Eccolo! L’editoriale estivo sul blog di Urania, il momento *massimo* di discordia (dopo quello invernale, ovvio). Il motivo? Si tratta di un mega post in cui vengono annunciati i volumi che teoricamente verranno pubblicati nei mesi a venire (ma diciamo che sono suggerimenti, voglio dire, Cosmolinea).

Siccome vedo che molti approdano qui cercando notizie su Urania e sull’edizione elettronica (e siccome il piacere di fare gli acidi su Urania è parecchio sottile), ne parliamo un po’!


La cover di Dula di Marte di Franco Brambilla, ma anche il povero lettore Urania che affronta l’Editorialone e le sue trappole

Listaaaa!

  • Versione elettronica, ovvero quello che ci sta più a cuore. Dopo la precisazione di Lippi, ecco nuove allarmanti notizie:

i primi e-book di “Urania” sono in vendita su Amazon.it, Ibs, Bol e praticamente tutti i principali siti librari. Per ora sono disponibili i numeri di maggio, giugno e luglio, ma presto la distribuzione dovrebbe regolarizzarsi e darvi ogni mese tutta la produzione

CAZZATA. I libri disponibili sono ancora quelli che vi linkavo nello scorso post, quindi siamo fermi ai tre titoli iniziali. Questo dimostra che i commenti sotto i loro post non li leggono manco morte e morire.

(eccezion fatta per gli autori che non ci concederanno subito i diritti elettronici)

Come temuto.

Al momento è in atto una promozione che livella tutte le collane – “Millemondi” compreso – sulla bassissima soglia dei 2,99 euro a copia. Non sappiamo con certezza quanto durerà questa cuccagna, ma riteniamo che in futuro una diversificazione tra collane verrà attuata

CUCCAGNA! XD Parlando di Urania Collezione, io 2,99 euro li spendo, ma credo abbia ragione chi sostiene che per libri risalenti a una cinquantina di anni fa (decennio più, decennio meno), il prezzo sia un po’ altino. Vedremo.

la distribuzione. In teoria, i nuovi volumi verranno messi in commercio nel corso del mese relativo, e quindi poco dopo l’uscita in edicola. In pratica, potranno passare alcuni giorni in più. Il nostro consiglio è di verificare ai primi di ogni mese sul vostro sito preferito, cercando la parola-chiave “Urania” oppure il nome dell’autore o il titolo del libro. Oltre a “Urania”, troverete anche “Urania collzione” e il già ricordato “Millemondi”.

Sì, specifichiamo le parole chiave…tanto sempre e solo quelli di maggio ci stanno eh! Io pensavo di usarlo come sfottò e invece veramente le versioni elettroniche usciranno dopo le cartacee.

il famoso DRM. Attualmente, come quasi tutti i libri pubblicati dai grandi editori italiani, i nostri e-book sono protetti da questo accorgimento che serve a non farne copie abusive. E’ tuttavia allo studio una strategia alternativa ed è probabile che il DRM venga sostituito nel prossimo futuro, o addirittura abolito.

Per gli appassionati della querelle DRM.

    • Grafica, ovvero annunciano un cambio di grafica. Comprensibile, dato il sessantesimo della collana.

In ottobre, compleanno e cambio di veste grafica.

In realtà invece sono tipo marmorizzata dal mio stesso orrore, perché tra appassionati è impossibile schivare mensilmente gli infiniti peana su quanto era bella la grafica rosso cerchiata e quelle dopo sono senz’anima, ah ma le copertine di Brambilla e l’arancione mi fa schifo. Capite che aggiungere un nuovo capitolo (che al 99% farà schifo più di tutti gli altri a prescidere dalla sua effettiva natura) non mi entusiasmi proprio, ma ci sta e io sarò forte. *respira*

  • I titoli annunciati, mi limito a riportarveli con la simpatica datazione cangiante a seguito. Appena capisco quali sono i titoli imperdibili, aggiorno il post, quindi tenete d’occhio.
  1.  La criocamera di Vorkosigan di Lois McMasters Bujold
  2. Paria dei cieli di Isaac Asimov (nuova traduzione, ma comunque MA ANCHE NO)
  3. L’uomo che credeva di essere se stesso di David Ambrose
  4. L’ultimo teorema di Arthur Clarke e Frederik Pohl (ottobre)
  5. Anniversario fatale di Ward Moore (ottobre)
  6. I senza-tempo di Alessandro Forlani (novembre – vincitore del nostro Premio)
  7. I figli dell’invasione di John Wyndham (fine anno)
  8. Universo senza luce di Daniel F. Galouye (fine anno)
  9. Shuteye for the Timebroker di Paul Di Filippo  (in chiusura d’anno)
  • Titoli 2013, quindi siamo abbastanza in territorio “vorrei ma non so se posso” o meramente speculativo.
  1. quattro romanzi inediti di Jack McDevitt, Allen Steele, Charles Sheffield e Mike Resnick (a tema “Lo spazio è la mia patria”)
  2. Il fiume degli dei di Ian MacLeod
  3. Www: Wonder di Robert J. Sawyer (terzo e ultimo volume della saga che suscitò il vespaio dei rimaneggiamenti)
  4. The Fire Worm di Ian Watson
  5. l’ultima parte delle avventure ambientate nella Terra Morente di Jack Vance
  6. due antologie di racconti selezionate da David G. Hartwell e Catherine Kramer
  7. il primo volume dei racconti di Fredric Brown (Millemondi 2013)
  8. Cosmolinea B-1 (ormai annunciato da anni, lo si attende come si attende la fine del mondo e…)
  9.  forse anche il secondo Cosmolinea, che potrebbe slittare al massimo di qualche mese se Il fiume degli dei presentasse un conto economico così elevato da costringerci a dividerlo in due uscite (per la serie, le mani avanti e l’accetta sul dorsalino. Dopo Heinlein, sta diventando un trend)
  10. Nel segno di Titano  di John Varley, la seconda parte della grande odissea spaziale (Urania Collezione 2013)
  11. Frugate il cielo di Pohl e Kornbluth (Urania Collezione 2013)
  12. La tigre della notte di Alfred Bester (Urania Collezione 2013)
  13. Le fontane del Paradiso di Arthur C. Clarke (Urania Collezione 2013 – E DUE CLARKE!)
  14. Il vagabondo dello spazio di Fredric Brown, ritradotto (Urania Collezione 2013)

About these ads