Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

snowpiercer locandinaCon i primi caldi e le ultime grosse uscite ormai pressanti (“Into Darkness” e “Man of Steel”), i cinema italiani si preparano alla desertificazione di rilievo. La risposta per i cinefili è solitamente il recupero coatto di quanto perso nelle settimane di calca cinematografica.
Se anche questo non dovesse bastare, meglio rivolgersi ai trailer appena pubblicati sul web, per cominciare a farsi un’idea dei titoli potenzialmente interessanti di questo autunno/inverno, fino alla grande abbuffata del ComicCon, che coincide crudelmente con il momento di maggiore secca cinematografica qui in Italia.

Ecco qualche segnalazione promettente.


Nonostante l’incipit sia per me indissolubilmente associato a un trailer di Maccio Capatonda, In a World… sembra proprio una promettente commedia indie sul mondo del cinema, quello dietro le quinte in zona rosso alla Scorsese.
Lake Bell, finalmente in un ruolo che non sfrutti solo il suo potenziale fisico (perché se lo è scritto da sola), è Carol, un voice coach che tenta di sfondare nel mondo del voice-over cinematografico (le celebri “voci dei trailer”) tra sessismi, il mancato riconoscimento di un padre apprezzatissimo nello stesso campo e slice of life cinematografico.
Niente che possa cambiare la vita, decisamente in zona Sundance Film Festival, però il cast super-indie (a eccezione di Eva Longoria) e la protagonista come sceneggiatrice e regista potrebbero riservare una piacevole sorpresa.
Il titolo è la classica catch phrase dei trailer di genere fantastico-apocalittico.

Uscita italiana: non pervenuta, arriva a metà settembre nel Regno Unito.

Snowpiercer invece è il primo film con cast di rilievo in terra americana di Joon-ho Bong, uno che si è fatto le ossa nel genere sfumato tra thriller, horror e violenza in generale. In questa distopia pensodolare, nell’anno 2031 i residui d’umanità vivono su un treno chiamato Snowpiercer e alimentato da un propulsore a moto perpetuo, mentre sulla Terra si consuma una glaciazione frutto di un esperimento fallito per contrastare l’effetto serra. Dal trailer deduco che: 1-manco a bordo di un treno si scampa dalla divisione in caste dei sopravvissuti 2-nonostante l’ambientazione angusta ci sarà parecchia azione. Oltre al protagonista, Chris Evans, il cast snocciola una serie di nomi mica da ridere: Tilda Swinton, Ed Harris, Jamie Bell, John Hurt e Kang-ho Song, una delle poche star coreane note anche in Occidente. Come sapete qui una chance al filone fantascientifico la si dà sempre.

Uscita italiana: non pervenuta, debutta in Corea del Sud a fine agosto.

Mi sembra giusto chiudere con un trailer per palati meno raffinati, con il momento trash con gusto. Ecco il trailer di 300: Rise of an Empire. L’impressione è che Zack Snyder abbia cacciato qui, nella loro sede naturale, tutti i rallenty che non gli hanno fatto mettere in “Man of Steel”.
Non vi mentirò: nonostante l’impatto epocale che il primo film del franchise ha avuto sul cinema americano d’azione, il selling point sono Lena Headey e Eva Green in versione nobiliar-letale che si fronteggiano su opposte fazioni. Eva Green sexy regina malvagia in latex che coppa greci come non ci fosse un domani…da che parte si va per comprare il biglietto? Ovvio che se poi si arriva all’interazione tra le due, la cosa si farà decisamente ingestibile.

Uscita italiana: Marzo 2014

Advertisements