Tag

, , , , , ,

Schermata 2015-01-26 a 00.46.42Urania 1614 i capolavori – Supertoys che durano tutta l’estate  di B.W. Aldiss
C’è così calma piatta nelle uscite Urania degli ultimi mesi, il livello di attesa ed eccitazione sta così vicino allo zero che comincio il paragrafo facendovi notare che *finalmente* oltre alla pomposa dicitura i capolavori hanno piazzato un bel “ristampa” in copertina. Diciamolo dunque ad alta voce: questa ristampa era stata precedentemente intitolata come il film che Steve Spielberg cavò fuori da un ambizioso progetto cinematografico rimasto incompiuto di Stanley Kubrick. A.I. Intelligenza artificiale era stato stampato su Urani 1415, ma anche in un’uscita da libreria.
Il libro è formato da 16 storie brevi o episodi che ritraggono il mondo di David, curioso 12enne che si chiede cosa ci faccia suo padre con gli strani giocattoli che gli regala e se siano in qualche modo collegati con il suo misterioso lavoro.
Lo leggerò? Buona parte dei lettori si è pronunciata con un laconico “meglio il film”, circostanza non proprio comune, il che la dice lunga su quanto sia riuscito questo “capolavoro” che ci propina questo mese Urania. Avanti il prossimo.


Schermata 2015-01-26 a 00.53.49Urania Collezione 145  – Demon seconda parte di John Varley

Seconda ed ultima uscita del ciclo formato da Titano, Nel segno di Titano e il Demon prima parte del mese scorso. Dato che il libro sostanzialmente è lo stesso, direi che andremo lisci lisci di copia incolla, va bene?
Protagonista donna – quanto si vede che siamo negli anni 80 – e copertina weird pin up. Comunque, Cirocco Jones è un tipa tosta, capace di affrontare un’entità aliena semidivina in forma di pianeta che ha perso del tutto il senno, ma non sarà comunque una passeggiata.
Così ad occhio, il capitolo finale di un’incursione convinta nell’alien bizarro, un Excalibur della fantascienza, incasinatissimo, dal respiro epico e dal retrogusto vagamente camp di quel decennio. Un mezzo must degli anni ’80 che alcuni gradiscono moltissimo ancor oggi.
Lo leggerò? Ai tempi non comprai i primi due volumi ma adesso l’effetto nostalgia per quell’edizione mi fa rendere conto che, se li trovassi, li prenderei ad occhi chiusi, e poi sospirerei e recupererei pure questo in questo nuovo formato. Finalmente una ristampa di un volume di oggettiva, difficoltosa reperibilità (stiamo parlando del 1990, Urania 1128) e vivaddio, niente Heinlein o Clarke (per ora)!! Sì, insomma, sono amaramente pentita e vagamente speranzosa di poter rimediare. Sicuramente è un titolo diverso dallo standard di Urania, che accontenterà chi è stufo delle proposte della golden age.

Schermata 2015-02-09 a 21.06.37Urania Millemondi 70 – Il viaggio di Tuf
Adesso, non per voler fare quella che ha sempre qualcosa da ridire, soprattutto quando poi per un paio di volte l’anno ad uscire su Millemondi non è un autore scomparso da decenni ma uno ancora vivo e ruspante e anche parecchio famoso, però. Di tutti i bei libri di fantascienza relativamente famosi scritti abbastanza di recente (insomma, 1987) vanno a pescare proprio quello più che facilmente reperibile nella collana best seller, perché? Insomma, è quasi uno spreco di uno dei preziosissimi 4 Urania millemondi che escono ogni anno. Togliamo pure il quasi.
Dunque, in due parole: prima di preoccupare tutti gli amanti del fantasy a causa della sua circonferenza vita imponente e la mancanza di un finale delle Cronache del Fuoco e del Ghiaccio, l’amico Martin scriveva anche fantascienza, senza rinuncia all’ironia e i twist narrativi che l’hanno reso famoso. Il protagonista di questa ironica space opera è Haviland Tuf, un astronauta solitario in un’enorme astronave, rimasto solo con decine di felini e con la linea tondeggiante che condivide con il suo creatore. Seguono avventure. 
Lo leggerò? 
Magari sì. Di Martin ho letto Fevre Dream (di cui vi accennavo qui) e, anche se godibile, rimane inferiore alla sua saga più nota. Ho l’impressione che anche su questo titolo si possa fare lo stesso discorso. Nel caso ci facciate un pensierino, tenete a mente che l’ebook non sarà disponibile nell’edizione Urania, ma solo in quella best sellers. 

Prossimamente: a marzo 2015 su Urania 1615 “Psicoattentato” di Robert J Sawyer, su Urania Horror “i figli della notte” di Robert E. Howard, su Urania Collezione 146 “La via delle stelle” di James Tiptree Jr. [IN AGGIORNAMENTO]

EINAUDI

Einaudi ha spedito le prime copie ARC della Southern Reach Trilogy di Jeff VanderMeer, di cui ho già parlato tantissimo e che presto vi recensirò. Promessa mantenuta!
A quanto pare puntano sui giovani: i treno volumi saranno pubblicati a marzo, maggio e ottobre sulla collana supercoralli, con queste copertine illustrate sexy weird che sto ancora tentando di capire se mi piacciono o no.

Annientamento datelo già per superconsigliato dalla sottoscritta.

Per segnalazioni, comunicati stampa e review copies trovate l’indirizzo mail del blog nella sezione About.

Annunci