Tag

, , , , , , ,

FS1Vogliamo essere amate, pensate, riverite, sognate, coperte di regali e persino controllate ai limiti dello stalking da uomini con un subconscio vaginale; questo ci hanno insegnato i film romantici nella loro accezione peggiore, i #cinemozioni5. Dal 2010 in poi, con l’istituzionalizzazione filmica delle fanfiction, si è aggiunta una nuova, importante voce all’elenco: vogliamo essere scopate come Dio comanda.
Questo almeno sembra suggerire il successo internazionale della trilogia di E L James, nata da una fanfiction AU di Twilight (another universe, stessi personaggi in un mondo diverso da quello a cui appartengono) intenzionata ad ovviare all’ossessione per la castità della Meyer. Una fanfiction a sfondo sadomaso soft davvero mal scritta per la media, ma capace di raggiungere il grande pubblico e l’attenzione degli studios.
In un periodo di profonda crisi per il cinema romantico, period e “femminile” (fingiamo di non sapere che buona parte dei suoi estimatori un pene ce l’ha per il quieto vivere) questo San Valentino i botteghini si preparano all’assalto di chi vuole sapere quanto in là si spinga in campo sessuale l’adattamento filmico 50 sfumature di grigio.
La mia risposta è non molto, sia da cinefila sia da lettrice di fanfiction. Le fantasie di E L James non possono che apparire appena colorite per chi associa la sensualità cinematografica a pellicole come Bella di Giorno o L’impero dei sensi e ha letto un numero di fanfiction tale da aver coperto buona parte delle tag kink (termine con cui si definiscono le perversioni fuori dallo standard comunemente accettato) più popolari.

FS3

Sì, seno e sedere di Dakota Johnson sono in bella vista e con un po’ di attenzione si può giudicare la sua propensione alla rasatura. Se però vi dico che Jamie Dornan si toglie i jeans lo stesso necessario e non abbiamo modo di valutarlo su una scala da uno a Michael Fassbender, capite che il problema di un film che vuole mostrare e osare tanto, ma si basa su una fantasia di perversione così timida da risultare un film romantico un filo più pepato. Così ci troviamo di fronte a una serie di scene insistite ma meccaniche, innaturali, coreografate con difficoltà da due attori che si incastrano tra loro con movimenti prestabili, senza partecipazione e con pochissima fantasia.

Il vero limite del film, che è sì spesso involontariamente comico ma è comunque ben girato dalla regista Sam Taylor-Johnson (unico momento di vero orrore è stato il rallenti sulle scudisciate, che-or-ro-re!) e ben sostenuto nel comparto tecnico (immagine laccatissima, fotografia stile filtro di Instagram e la splendida colonna sonora seducente) è il materiale di partenza.
Nei prossimi giorni sentirete demolire il film come una barzelletta o un obrobrio, ma la verità è che Dornan e soprattutto Johnson, tralasciando l’antipatia reciproca dimostrata durante la campagna promozionale, risultano molto meno scazzati dei protagonisti di Twilight, che come film era tecnicamente infinitamente inferiore a questo.
Rimane comunque difficile decidere quale dei due film sia il peggiore. 50 Sfumature h una zavorra naturale nel materiale letterario di base, ancora più bieco, ridicolo e vagamente disturbante di quello della casta versione vampiresca (a cui a tratti il film assomiglia e non in modo positivo) 

Nessuna regia o interpretazione può niente di fronte a un film che pesca a piene mani nei peggiori stereotipi dei cinemozioni5, dandogli una rinfrescata a suon di sculacciate.
Non si può che sogghignare di fronte alla protagonista che confessa titubante la propria verginità, mentre lascia parecchio turbati la mania di controllo totale del suo dominatore.
Quello che mi ha più indispettito è stato questo legame indissolubile tra Christian, il sadomaso e gli abusi in età giovanile, cementando il messaggio che più che una sana perversione il suo modo di concepire il sesso sia figlio di un trauma, una mancanza affettiva, e quindi in definitiva una devianza negativa. Le peggio fanfiction, appunto.

FS2

Lo vado a vedere? Sarà difficile far desistere chi di voi ha deciso per amor di guilty pleasure e voglia di tette di vedere il film. A voi dico: poteva essere ben peggio, ma non è che questo salvi una pellicola comunque brutta e ridicola da vedere. Se invece siete qui per il porno, lasciatemi un commento o un messaggio privato: posso indirizzarvi su fanfiction ben più zozze ma soprattutto meglio scritte a tema SM. Se invece sentite crescere in voi potente la voglia di cinemozioni5, sarà difficile trovare quest’anno un film che inanelli più topoi biechissimi della ragazza crocerossina che fa breccia nel cuore del suo lui dannato dentro.
Ci shippo qualcuno? Ma magari! A questo punto però voglio il prequel con il giovane Christian sedotto e dominato dalla dominatrice cogar. Quello sì che sarebbe un film interessante!

Un’utile guida [SPOILER] per chi volesse sapere cosa c’è e non c’è in 50 sfumature di grigio:
C’è: seno, sedere, full frontal di Dakota Johnson, sedere di Jamie Dornan, sesso, sesso anale, frustino e gatto a nove code, manette, cravatte, bende, cubetti di ghiaccio, cordicelle, sculacciate, scudisciate, una cintura in pelle, preservativi.
Non c’è: liquidi vari, sudore, segni tangibili delle frustate, gente che non riesce a sedersi, lividi, i kink più seri, una legatura articolata, il pene di Jamie Dornan, un vero e sano SM.

FS4

Annunci