Recensionando / L’ora più buia

Tag

, , , , , , , , , , ,

Ci sono trecentomila uomini bloccati su una spiaggia francese e un singolo che decide del loro destino a Londra. La storia si consuma sui due fronti, ma le sorti di tutti sono nelle mani di quel solo uomo e delle sue decisioni.
Quella di L’ora più buia non è una storia nuova, anzi: il cinema è impegnato nel ruolo di Penelope sin dalla fine della Seconda guerra mondiale, cucendo e disfando discorsi e film su un momento drammatico dell’umanità. Perché il Secondo e non il Primo conflitto mondiale? Probabilmente per sua posizione perfettamente mediata tra il senso di passato così concluso da essere Storia eppure così vicino da poter essere ancora presente e rilevante.
La Prima guerra mondiale è l’ultima dei grandi conflitti alla vecchia maniera, la seconda è l’introduzione al Guerra fredda, è moderna e ha un nemico cinematograficamente perfetto, cristallizzato nel concetto stesso di Male (il Nazismo, Hitler, la Shoah).
Dunkirk con la sua mancanza di protagonista e la sua visione collettiva è stato spesso tirato in ballo come la versione moderna di un film molto più tradizionale come L’ora più buia. Difficile non farlo, quando lo stesso preciso ricorso storico viene raccontato da due film che concorrono insieme per gli Oscar.
Continua a leggere

Annunci

Recensionando / Reincarnation Blues

Tag

, ,

Milo è una buon’anima soddisfatta del suo tran tran quotidiano, ormai stabilizzatosi da qualche millennio. Nasce, cresce, dà il meglio di sé sulla Terra – tra inevitabili alti e bassi – infine muore. La fine però è un concetto del tutto estraneo a Reincarnation Blues, il peculiare romanzo di Michael Poore con cui edizioni e/o apre il suo 2018 letterario.

Continua a leggere

Specialando / il Listone Film 2017

Tag

,

Nel bene e nel male, è stato un anno cinematografico all’insegna del gentil sesso. Per esempio a Hollywood si è consumato lo scandalo Weinstein negli stessi mesi in cui i tre maggiori incassi al botteghino (Star Wars: The Last Jedi, Wonder Woman e The Beauty and the Beast) erano quelli di film con una donna protagonista, circostanza che non si verificava da decenni. La speranza è che la forza economica dei personaggi al box office e quella delle professioniste che hanno posto fine al silenzio di un sistema di coercizione sessuale e lavorativa spingano Hollywood verso un futuro più egualitario.

Nel frattempo io mi sono accorta che i miei dieci film preferiti tra i 188 visti e spicci nella scorsa annata, dieci hanno per protagoniste un personaggio femminile. Cioè tutti. E non l’ho nemmeno fatto apposta.
[Listone film 2016] [Listone film 2015] [Listone film 2014] [Listone film 2013]
Continua a leggere

Specialando / il Listone Libri 2017

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Questi sono i dieci libri che più ho amato e che più mi sono rimasti nel cuore o nella mente nel 2017. Una top ten su un totale di una cinquantina di letture annuali costituisce una fetta non indifferente, quindi i veri must read sono da considerarsi i tre sul podio.

Inoltre il Listone è decisamente influenzato dal mio gusto personale e comprende anche titoli dei decenni passati. Per un riepilogo dei titoli letterari importanti del 2017, vi consiglio di curiosare nella selezione fatta per Players Magazine.

Nelle puntate precedenti…
[Listone 2016] [Listone 2015] [Listone 2014] [Listone 2013] [Listone 2012]

Continua a leggere

Recensionando / Corpo e anima

Tag

, , , , ,

Esistono le anime gemelle ma soprattutto da che punto della loro esistenza sono legate e promesse l’una all’altra? La risposta di Corpo e anima è affascinante: possono esserlo da ben prima che s’incontrino di persona per la prima volta, ma rischiano di non scoprirlo mai, scivolandosi accanto.
Era dai tempi di Bright Star che un film romantico diretto da una donna non otteneva il plauso festivaliero europeo. A bissare questo successo non semplice (vuoi per il genere, vuoi perché di registe ammesse nelle competizioni festivaliere ce ne sono davvero pochissime) è stata l’ungherese Ildikó Enyedi, che si è portata a casa nientemeno che l’Orso d’Oro e aspetta a giorni di sapere se sarà nella cinquina che si contenderà l’Oscar per il miglior film in lingua straniera.

Continua a leggere

Recensionando / Jumanji: Welcome to the Jungle

Tag

, , , , , , , , ,

Gli anni ’90 sono ufficialmente entrati nel territorio della nostalgia canaglia, anche se l’approccio di Hollywood in materia è completamente diverso rispetto a quello tenuto  per il decennio precedente. Dopo Piccoli Brividi, Power Rangers e questo vago reboot del classico lungometraggio per ragazzi con Robin Williams, il trend è ormai abbastanza chiaro: budget contenuto e ragazzini come pubblico di riferimento.
Dato che coi primi due tentativi i risultati, seppur nemmeno lontanamente incisivi, si sono rivelati piacevoli, a Jumanji: Welcome to the Jungle bisognava concedere quantomento il dubbio. Poteva rivelarsi un buon film o comunque una pellicola con un motivo d’esistere? Il risultato è che sì, Jumanji ha saputo sorprendermi, ma non nel senso in cui auspicavo.

Continua a leggere

Raccontando / 5 giorni a Lucca Comics and Games 2017

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Si avvicina l’anno nuovo e quindi abbiamo davanti a noi un pugno i giorni dicembrini davvero impegnatissimi per i blog di questo e quello: tra post speciali da regalare ai lettori, bilanci di fine anno, listoni vari ed eventuali (siete pronti?) e buoni propositi per i mesi venturi, ci sarà davvero tanto da scrivere e da leggere qui su Gerundiopresente.

Specie se poi una rimane un po’ indietro (un po’) e a Santo Stefano vi racconta come è andata a Lucca Comics & Games 2017, dove ha trascorso ben 5 giorni folli, intensi e memorabili. Soprattutto in quel caso, sì sì. Diamo dunque il via al memento post/mio caro diario.

Continua a leggere

Recensionando / Coco, The Greatest Showman e i film di Natale 2017

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Dopo Vincenzo Mollica e Anna Praderio, è arrivato il momento che anche io prenda posizione sulla tradizionale querelle cinematografica natalizia italiana: che film andare a vedere nel post pranzo, pre cena o in un altro momento dell’eterno processo digestivo che scandisce le festività?Assodato che se avete un cinema a portata di mano ci sarà sicuramente Star Wars:Gli ultlmi Jedi e che probabilmente l’avete anche già visto, ecco un paio di punti fermi delle uscite dicembrine: consigli, sconsigli e uno spettro di film per accontentare tutti, dai bimbi ai nonni. Hashtag suggerita: #ifilmchenondiconoalTg1

Continua a leggere

Recensionando / Star Wars: Gli ultimi Jedi [spoiler free]

Tag

, , , , , , , , , , , , , ,

È davvero difficile dare un giudizio a caldo su Gli Utimi Jedi. Sì, è decisamente un bel capitolo della saga spaziale di George Lucas, ma sul quanto lo sia è difficile dare una risposta.

Prima bisogna processare i tantissimi eventi a cui si assiste in 2 ore e 32 minuti di viaggio nella Galassia lontana e nella mitologia della Forza. Succedono così tante cose a così tanti personaggi di magnitudo così elevata che all’uscita della sala ci si sente quasi sopraffatti e bisogna davvero elaborare quanto visto. Tento di farlo a caldo in questa riflessione assolutamente spoiler free.

Continua a leggere

Raccontando / Margaret Atwood al Noir In Festival di Milano

Tag

, , , , , ,

Margaret Atwood è stata l’ospite d’onore della XXVII edizione del Milano Noir InFestival. La scrittrice di fantascienza che non scrive fantascienza (LOL) è stata protagonista di due panel dedicati e ha dialogato con il suo pubblico, aumentato enormemente dopo la trasposizione di due suoi romanzi per il piccolo schermo nel 2017.

Questa è la trascrizione dell’intervento tenutosi allo IULM di Milano e moderato da Antonio Scurati e da Nicoletta Vallorani. – video aggiunto!

Continua a leggere